Scavolini LiberaMente: caratteristiche principali

Cucina Liberamente Scavolini

Lo stile essenziale e minimalista è tra i più apprezzati nell’arredo contemporaneo e, se stai cercando una cucina che esprima la semplicità e il rigore senza trascurare la funzionalità, una cucina Scavolini LiberaMente è la scelta da fare. 

LiberaMente Scavolini è la cucina che unisce la solidità e l’affidabilità di un marchio di cucine storico al design contemporaneo di un brand sempre al passo con le nuove esigenze di stile.

Cucina Scavolini Liberamente: perché sceglierla

La cucina LiberaMente è adatta a te se vuoi una cucina senza fronzoli, pulita, funzionale ma con un’estetica riconoscibile. L’assenza di maniglie e i moduli a giorno la rendono una cucina che, già dal nome, racchiude l’essenza di uno stile moderno, libero e con possibilità di personalizzazione pressoché infinite. 

Puoi scegliere il materiale che più risponde all’arredo che hai mente per la tua casa tra laminati effetto marmo, decorativi effetto noce, rovere o biomalta, solo per citarne alcuni.

Inoltre, la libertà di scelta cromatica permette di creare una cucina secondo i propri gusti, adattandola sia a contesti contemporanei che ad ambienti più classici e tradizionali. 

La possibilità di integrare i mobili con le diverse soluzioni living permette di creare degli open space coordinati in stile e materiali, per una zona giorno moderna e dinamica.

Elettrodomestici a incasso e mobili a scomparsa: LiberaMente è una cucina che, nonostante un minimalismo portato quasi all’estremo, risulta molto calda e accogliente.

LiberaMente Scavolini: caratteristiche

Scavolini liberamente anta decorativo

Scavolini LiberaMente è una cucina che fa della semplicità e del rigore la sua caratteristica principale. Geometrie limpide ed estetica minimale, grazie all’assenza di maniglie e pensili a giorno in metallo verniciato, disponibili in bianco e antracite. Le gole in alluminio consentono un facile accesso a vani e cassetti tramite una piccola pressione.

La varietà di materiali e finiture tra cui puoi scegliere è praticamente infinita, tra decorativi in Larice, Noce, Rovere, Teak, Olmo, Ossidi ed Effetti Cemento

E poi laccati lucidi, opachi e ossidati in tanti colori classici più le nuove tonalità Blue Moon e Verde Minerale

Nuove finiture materiche per i laminati opachi come Calacatta, Statuario e Pietra Grey, impiallacciati in Rovere e Noce in oltre 10 gradazioni diverse tra cui scegliere la tua texture preferita.

Il Gres Porcellanato è disponibile in 10 nuance dal gusto metropolitano, per creare ambienti dallo stile urban, sempre molto in voga.

Se decidi di scegliere una cucina Scavolini LiberaMente Effetto Cemento puoi scegliere tra 4 nuove finiture argilla, per realizzare dei mix eleganti e stilosi. Questo grazie alla Biomalta, un materiale moderno ignifugo, resistente e facile da pulire, sempre più usato in cucina anche grazie alle sue similitudini con il cemento. 

Tra gli altri materiali innovativi con cui comporre la tua cucina ideale, anche il Fenix, disponibile in 9 differenti finiture.

Cucina Scavolini LiberaMente opinioni

La cucina LiberaMente è una delle più amate tra i modelli Scavolini, per il suo aspetto essenziale ma allo stesso tempo elegantemente ricercato. 

Le opinioni di chi ha scelto di arredare la propria cucina con il modello LiberaMente sono tutte concordanti e in particolare esaltano lo stile minimalista ed essenziale del modello. Una cucina che, nella sua semplicità, riesce ad essere estremamente pratica e funzionale.

Scavolini LiberaMente: prezzo

La possibilità di personalizzazione delle cucina Scavolini LiberaMente permette di poter adeguare alle proprie esigenze anche il prezzo. Quest’ultimo, infatti, dipende dalle dimensioni e dal tipo di finiture scelte.
Puoi avere una cucina completa di elettrodomestici e comprensiva di progettazione, e rilievi, a partire da 4.500 € IVA compresa.

Crea la tua combinazione ideale facendoti consigliare dagli esperti di uno dei nostri 4 punti vendita Scavolini a Roma, che ascolteranno le tue esigenze e ti proporranno la soluzione più adatta a te.

Scavolini LiberaMente

Esempi di composizioni modulari

Scavolini liberamente anta impiallacciata

Scavolini liberamente

Vuoi vedere le Scavolini LiberaMente che abbiamo esposte?

Store Roma Prenestina

scavolini-liberamente-bianco-prestige

Casalotti [Via Boccea]

Leggi anche:

Se conosci qualcuno che deve leggere questo articolo, condividilo con lui –  trovi i tasti qui sotto – .
Vedrai…ti ringrazierà!

aurelia arredamenti roma

Fabio e Marianna

Perché hanno scelto una SCAVOLINI?

Marianna e Fabio sono una giovane coppia che, dopo 4 anni di fidanzamento, ha deciso di compiere il grande passo e andare a vivere insieme. 30 anni Marianna e 36 Fabio, si sono conosciuti sul luogo di lavoro, poiché sono entrambi impiegati nella grande distribuzione, lui come fornitore e lei come responsabile di un punto vendita. 

Dopo aver trascorso molti mesi alla ricerca di una casa e essere riusciti ad avere un mutuo molto conveniente, è arrivato il momento di scegliere i mobili per arredare il loro nido d’amore.

Fabio e Marianna hanno tanti interessi in comune e tra questi c’è sicuramente la buona cucina, sono infatti entrambi molto bravi ai fornelli. Per questo, quando si è trattato di scegliere i mobili per la nuova casa, la scelta più impegnativa è stata quella riguardante la cucina.

Da una breve consultazione tra amici e parenti e dopo alcune ricerche online, leggendo recensioni e commenti degli utenti della rete, la loro scelta si indirizza verso una cucina Scavolini. In realtà, le idee erano già piuttosto chiare perché Scavolini è un marchio che da sempre è presente nelle case degli italiani e, anche per questo, è sinonimo di affidabilità e solidità.

Scavolini Roma: rivenditore ufficiale a San Giovanni

Cercando tra i rivenditori di cucine Scavolini a Roma, arrivano allo store Aurelia Arredamenti che si trova a  San Giovanni, in via Gallarate 19.

Scelgono questo punto vendita perché, tra i tre presenti nella Capitale, è quello più vicino alla casa dove andranno ad abitare.
Inoltre, Aurelia Arredamenti non è un semplice rivenditore ma uno store Scavolini a tutti gli effetti, un negozio che vende esclusivamente cucine Scavolini.

In negozio vengono accolti da Federica, la responsabile del punto vendita Aurelia Arredamenti a San Giovanni che li segue e consiglia nella scelta della cucina più adatta alla loro esigenze. 

Marianna e Fabio hanno bisogno di una cucina che sia allo stesso tempo affidabile, moderna, di qualità e che non sia eccessivamente costosa. Prima di arrivare da noi, hanno già cercato delle cucine in offerta a Roma ma non sono riusciti a trovare una soluzione che soddisfi tutte le loro richieste. 

Grazie a Federica, che mostra alla coppia le diverse cucine in offerta, Fabio e Marianna possono valutare tutte le opzioni disponibili, confrontando prezzi e modelli. Alla fine, la loro scelta ricade su una cucina Scavolini Evolution.

A far pendere l’ago della bilancia è la grande possibilità di personalizzazione dei diversi elementi che, uniti alla garanzia di qualità di un brand come Scavolini, convince i due giovani di aver fatto la scelta giusta. All’interno degli store Aurelia Arredamenti trovi infatti un team composto non solo da venditori ma anche da falegnami, per cui non devi rivolgerti a professionisti esterni per il montaggio, per l’assistenza o una qualsiasi modifica, anche futura, alla tua cucina. Pensiamo a tutto noi, devi solo dirci quali sono le tue richieste. 

Rivolgendoti a un solo interlocutore, risparmierai tempo… e denaro!

Cucine Scavolini Evolution: il prezzo

Ma veniamo ai prezzi: quanto costa la cucina Evolution di Fabio e Marianna?

I due fidanzati hanno optato per una cucina lineare di 3,60 m, perché non hanno a disposizione una stanza molto grande.

Il modello Scavolini Evolution scelto è ad anta piana laccato opaco Tortora e Grigio Ferro ed elementi a giorno in decorativo Arancio Nantese.

Cassetti e cestello a estrazione totale con sistema di chiusura rallentata Blumotion; struttura realizzata con pannelli ecologici Idroleb; zoccolo in alluminio alto 10 cm; lavello a una vasca con miscelatore; cappa 90 cm in acciaio inox con capacità di aspirazione 400 m3/h; piano cottura inox 4 fuochi da 60 cm; forno elettrico da 60 cm; frigo/congelatore da 230 litri.

Gli elettrodomestici sono tutti Candy di classe A.
Bene, Marianna e Fabio hanno speso solo 4.000 €, comprensivi di IVA, progettazione e rilievi.

Scavolini-evolution-linea-basic
[La foto è solo a scopo illustrativo]

Ora non aspettano altro di cominciare la loro nuova vita insieme e, soprattutto, di condividere la propria cucina Scavolini Evolution con amici e parenti.

Scopri dove hanno acquistato la Scavolini Evolution Fabio e Marianna

scavolini-roma-via-gallarate

San Giovanni [Via Gallarate]

Leggi anche:

Se conosci qualcuno che deve leggere questo articolo, condividilo con lui –  trovi i tasti qui sotto – .
Vedrai…ti ringrazierà!

aurelia arredamenti roma

Quanto costa una composizione EVOLUTION basic?

Cucina Scavolini Evolution

scavolini-cucina-evolution-bianca

Se hai sempre scartato l’ipotesi di acquistare una cucina Scavolini perché pensi che sia al di sopra del tuo budget, evidentemente non hai mai preso in considerazione una Scavolini Evolution.

Cos’avrà mai di diverso dalle altre cucine Scavolini

Innanzitutto, è una Scavolini, che non ci sembra poco.
E poi è una cucina perfetta per chi vuole una soluzione che unisca design e funzionalità a un prezzo accessibile.

Scavolini Evolution è la cucina che puoi personalizzare come vuoi, scegliendo la composizione, le finiture, gli elettrodomestici e i complementi d’arredo. 

Quindi, per rispondere alla domanda iniziale: il prezzo della cucina lo fai tu!

Come? Creando la composizione che più si addice ai tuoi gusti e alle tue esigenze, sia abitative che di budget.
Tutto con la garanzia di qualità che solo un marchio storico e affidabile come Scavolini riesce a dare.

Scavolini Evolution: personalizzala come vuoi!

La personalizzazione è la caratteristica vincente delle cucine Scavolini Evolution, perché le combinazioni sono davvero infinite. Grazie alla modularità degli elementi puoi davvero progettare la cucina su misura per te.

Puoi scegliere tra cinque decorativi Rovere: Arcade, Batista,Calicot, Fence e Ianua, da personalizzare con finitura naturale, laccato lucido o laccato opaco.

La configurazione lineare non ti soddisfa? Scegli quella a golfo o con isola centrale e cambia la disposizione delle colonne e dei pensili secondo le tue esigenze.
Inoltre, puoi scegliere tra ante piane e ante telaio, da rivestire con i decorativi desiderati.

Sono oltre 30 i modelli di tavolo tra cui puoi scegliere quello più adatto alla tua cucina, di forma e materiali diversi, da abbinare a sedie e sgabelli coordinati o a contrasto. 

Scavolini Evolution ti permette di creare la cucina dei tuoi sogni facendo decidere a te i pezzi da inserire e il prezzo da spendere. 

scavolini-evolution-con-isola

Facciamo qualche esempio per farti capire nel dettaglio di cosa stiamo parlando e perché siamo così sicuri che la cucina Evolution Scavolini è l’unica ad avere un rapporto qualità/prezzo così conveniente. 

Ti proponiamo due composizioni tipo di 3,60 m per aiutarti nella comprensione dei prezzi e per poterle confrontare con altre marche.
Non saranno cucine perfette per la tua casa ma ti saranno sicuramente utili a comprendere e valutare con adeguatezza la reale convenienza.

Entrambe le composizioni rappresentano una cucina completa, con tutto ciò che occorre per garantire design, praticità e funzionalità nell’ambiente cucina. Partendo da queste, le combinazioni possibili sono pressoché infinite.

Cucine Scavolini Evolution: il prezzo

La composizione tipo Scavolini Evolution di 3,60 m comprende un piano in laminato alto 4 cm, da scegliere in 15 finiture e oltre 40 colorazioni; cassetti e cestello a estrazione totale con sistema di chiusura rallentata Blumotion; struttura realizzata con pannelli ecologici Idroleb; zoccolo in alluminio alto 10 cm; lavello a una vasca con miscelatore; cappa 90 cm in acciaio inox con capacità di aspirazione 400 m3/h; piano cottura inox 4 fuochi da 60 cm; forno elettrico da 60 cm; frigo/congelatore da 230 litri.

Gli elettrodomestici Candy sono tutti di classe A.

Evolution: la composizione in Rovere Land con vetro Screen

Il primo esempio di composizione riguarda una cucina da 3,60 m con Sistema parete “Metro” in alluminio finitura Antracite. Anta piana in decorativo Rovere Land e ante telaio alluminio finitura Antracite con vetro Screen. 

Tutto questo, comprensivo di elettrodomestici, progettazione, rilievi, trasporto e montaggio, è tua a soli 3.700 € IVA compresa

evolution-scavolini-linea-basic

Evolution: anta piana laccato opaco Tortora e Grigio Ferro

La seconda composizione che ti proponiamo come esempio è sempre una cucina Scavolini modello Evolution da 3,60 m con anta piana laccato opaco Tortora e Grigio Ferro ed elementi a giorno in decorativo Giallo Genziana.

Anche in questo caso puoi averla con elettrodomestici, progettazione, rilievi, trasporto e montaggio, a soli 4.000 € IVA compresa

Scavolini-evolution-linea-basic

Scopri dove vedere la Scavolini Evolution

Store Roma Prenestina

San Giovanni [Via Gallarate]

Casalotti [Via Boccea]

Leggi anche:

Se conosci qualcuno che deve leggere questo articolo, condividilo con lui –  trovi i tasti qui sotto – .
Vedrai…ti ringrazierà!

aurelia arredamenti roma

Scavolini Evolution: caratteristiche principali

Cucina Evolution Scavolini

La scelta della cucina è sempre una delle più importanti da fare nel corso della vita. Se devi acquistare per la prima volta una cucina o stai pensando di cambiare quella che hai ti senti sicuramente disorientato tra le migliaia di offerte in commercio. 

Vuoi una cucina dal design elegante ma molto funzionale e pratica, che si adatti alle tue esigenze abitative e di gusto ma che, allo stesso tempo, sia anche alla portata del tuo budget. Insomma, è evidente che stai cercando una cucina Scavolini e, più precisamente, una cucina Scavolini Evolution.

Perché Scavolini Evolution è la cucina adatta a te?

Perdersi tra le tante proposte disponibili sul mercato è facile: tra modelli, finiture, materiali, dettagli e, non da ultimo, prezzi. Evolution è il modello della linea Scavolini Basic adatto a chi vuole una cucina dal design moderno e minimale da poter personalizzare con le finiture desiderate, con la garanzia della qualità che solo un marchio affidabile come Scavolini riesce a dare. 

La linea pulita ed essenziale data dall’assenza di maniglie e dalle aperture con gole – sia orizzontali che verticali – fanno di Evolution Scavolini una cucina estremamente giovane e dinamica, impreziosita da dettagli che ne esaltano l’equilibrio di forme, colori e volumi.

Ergonomica, solida, funzionale e pratica: Scavolini Evolution è la cucina ideale per chi ama avere tutto a portata di mano senza rinunciare al design e all’estetica.
Perfetta se hai poco spazio a disposizione o se ti piacciono gli open space multifunzionali con continuità tra cucina e living.

Cucina Evolution: caratteristiche principali

cucina-scavolini-evolution-prezzi

Scavolini Evolution è una cucina capace di soddisfare qualsiasi esigenza abitativa, grazie alla possibilità di assumere la configurazione più adatta a te.

Le combinazioni sono praticamente infinite, grazie a cinque decorativi Rovere disponibili: Arcade, Batista, Calicot, Fence e Ianua, da personalizzare con le finiture preferite. La modularità degli elementi e dei pensili permette di creare una cucina su misura originale e unica.

Scegli la configurazione che meglio si adatta alle tue esigenze: lineare, a golfo, con isola centrale.
La cucina Evolution soddisfa qualsiasi desiderio in termini di gusti e comfort. 

Disponibile nei colori arancio, beige, bianco, blu, frassino, giallo, grigio, mais, noce, panna e rovere, combinabili tra loro per adattarsi a ogni personalità.

Scegli la finitura che preferisci, tra laccato lucido e laccato opaco, cambia la disposizione delle colonne e dei pensili e sostituisci gli elettrodomestici base con quelli più adatti alle tue esigenze. 

Puoi sbizzarrirti scegliendo inoltre tra circa 30 modelli di tavolo, di forma e materiali diversi: quadrati, rettangolari, tondi, allungabili, con top da coordinare ai moduli della cucina. 

Anche la combinazione di sedie e sgabelli da abbinare sono praticamente infinite, da selezionare nel vasto catalogo dei complementi d’arredo a disposizione. 

Scegliere una cucina Scavolini Evolution significa avere la possibilità di creare un ambiente cucito su misura per te, con un rapporto qualità/prezzo davvero conveniente. 

Cucine Scavolini Evolution: il prezzo

Sì, ma… quanto costa?
Per farti rendere conto di cosa stiamo parlando ti facciamo un esempio.
Sappiamo bene che, soprattutto per una giovane coppia, le spese da affrontare per arredare una casa sono tante, forse troppe. E spesso, per contenere i costi, si rinuncia all’estetica o alle comodità e ci si accontenta della proposta più vantaggiosa. 

Scavolini Evolution nasce proprio con lo scopo di offrire una cucina di grande qualità che unisce design accattivante e moderno, materiali pregiati ed elettrodomestici di ultima generazione a prezzi estremamente concorrenziali. 

Un esempio?
Una cucina lineare Scavolini Linea Basic modello Evolution lunga 3,60 mt con finitura laccata lucida completa dei seguenti elettrodomestici: 

Frigo 60 CANDY, forno 60 INOX CANDY, piano cottura 60 INOX CANDY, cappa 90 INOX ELICA è tua a soli 3.750 €!

Scavolini Evolution

Esempi di composizioni modulari

Scavolini Evolution

evolution scavolini

Vuoi vedere la Scavolini Evolution esposta?

Store Roma Prenestina

San Giovanni [Via Gallarate]

Casalotti [Via Boccea]

Leggi anche:

Se conosci qualcuno che deve leggere questo articolo, condividilo con lui –  trovi i tasti qui sotto – .
Vedrai…ti ringrazierà!

aurelia arredamenti roma

Le pillole di Aurelia Arredamenti: #lacucinacountry

Il tuo sogno è un giorno riuscire ad avere una casa in campagna, in perfetto stile Mulino Bianco? Stai pensando di donare alla tua cucina un tocco di calore, un aspetto accogliente, che evochi atmosfere d’un tempo, romantiche e un po’ nostalgiche?

Lo stile moderno per te è troppo ‘freddo’? Se la risposta a queste domande è sì…beh, lo stile country è proprio quello che ci vuole per la tua cucina.

Negli ultimi tempi, infatti, le cucine dal sapore un po’ retrò, quasi ‘rustico’, stanno riscuotendo un interesse crescente, e sempre più spesso le ritroviamo proposte anche per le case di città, magari svecchiate dal mobilio più ‘pesante’ e con la presenza di dettagli moderni e di design che riescono ad integrarsi perfettamente in un ambiente più tradizionale.

Scegliere il modello giusto, naturalmente, è essenziale per creare uno spazio unico. Per questo di seguito ti darò qualche consiglio sulle finiture, i colori, i materiali e i dettagli che daranno realmente alla tua cucina quell’aspetto da dimora di campagna che hai sempre sognato.

Partiamo dalla cosa più importante: il materiale. Immagino tu sappia già che a farla da padrone in ogni cucina country che si rispetti è il legno, massello, truciolato o pressato che sia. Questo materiale, specialmente se adottato nelle colorazioni naturali delle essenza del noce o del castagno, donerà alla vostra cucina un’atmosfera da casa in ‘stile toscano’, mentre il bianco darà un’impronta ‘provenzale’ alla vostra cucina.

Fate particolare attenzione alle tinte scelte: ci sono infatti sul mercato cucine dai colori particolari e molto raffinati – come il verde salvia o acqua e alcune declinazioni di celeste – che doneranno un aspetto più chic alla cucina, ammiccando l’occhio allo stile shabby country, che si discosta notevolmente dal country tradizionale, considerato più rustico.

Altro must nelle cucine country è sicuramente il vetro, che conferisce quel tocco retrò a credenze, pensili e madie mentre molto interessanti sono i particolari (le maniglie, ad esempio) in rame, ottone e piombo; si può optare anche per il classico cromato o satinato, presente sopratutto nella rubinetteria, che non dovrà comunque avere un design troppo moderno (meglio scegliere, ad esempio, rubinetti a due manopole).

Per quanto riguarda gli elettrodomestici, assolutamente NO alle linee moderne dei nuovi prodotti: per avere una cucina in perfetto stile country, dovrai puntare più su forni in ghisa o finta ghisa, piani cottura dello stesso stile, frigoriferi a libera installazione dal design vintage e dalla forma stondata. Idem per i lavelli, che andranno scelti in pietra o marmo, evitando accuratamente l’acciaio.

Infine qualche accorgimento: i rivestimenti giocano un ruolo fondamentale, perciò sì al parquet, ai pavimenti in pietra e in cotto o a materiali come il gres porcellanato, simili per aspetto ai primi. Si tratta di rivestimenti pratici, facili da pulire e che durano a lungo nel tempo. Oltre ad essere perfetti per un ambiente country. Il tavolo deve essere grande, adatto sia alla preparazione che al consumo delle pietanze: se poi è corredato da panche in legno o da sedie dal design classico, rigorosamente in legno, ancora meglio.

Il tocco finale? Un’illuminazione calda, tessuti e cuscini fatti a mano e utensili in rame in bella vista. Se poi ci metti pure una stufa in un angolo, ecco: avrai la tua cucina veramente country, sia che essa si trovi realmente in aperta campagna, sia che tu viva in una zona più cittadina.

Ti ho incuriosito? Ti è venuta voglia di avere intorno a te un ambiente romantico e accogliente? Vieni a scoprire la nostra selezione di cucine nel nostro show room di Boccea e nello Scavolini Store Roma Prenestina!

Eleonora, interior designer di Aurelia Arredamenti

Leggi anche: “Come scegliere la cucina: le pillole di Aurelia Arredamenti”
Leggi anche: #lacucinafunzionale
Leggi anche: #lacucinaeconomica
Leggi anche: #lacucinaprestigiosa
Leggi anche: #attentiallacappa!
Leggi anche: #glielettrodomestici
Leggi anche: #illuminazione
Leggi anche: #ilpianocucina
Leggi anche: #adognunoilsuostile
Leggi anche: #lefiniture
Leggi anche: #eildivano?
Leggi anche: #living
Leggi anche: #ilbagno
Leggi anche: #iltavolo
Leggi anche: #lacucinamoderna
Leggi anche: #lacucinaclassica
Leggi anche: #lacucinaindustriale

Vuoi parlare direttamente con i nostri interior designer?
Contattaci!

Le pillole di Aurelia Arredamenti: #lacucinaindustriale

Quante volte abbiamo ammirato nei film americani quei vecchi edifici industriali dismessi, utilizzati come studi d’arte o abitazioni da personaggi stravaganti, pittori, fotografi, scrittori, donne e uomini di successo? Ecco, da qualche anno quello stile di arredo ha un nome: industrial, per l’appunto.

Nata a New York negli anni Ottanta, questa tendenza a riconvertire ambienti destinati ad altro uso in case private dall’aspetto vissuto e estremamente metropolitano, è diventata preponderante soprattutto nel luogo più vissuto della casa: la cucina.

Cucine moderne Roma
Cucine moderne Roma

E il risultato estetico di un arredamento in stile industriale è sicuramente considerato di alto livello e molto chic, grazie soprattutto all’attenta combinazione di materiali differenti, come il legno e l’acciaio, e alla grande cura dedicata ai dettagli.

Componenti fondamentali di una cucina in pieno stile industriale, come dicevo, sono i materiali metallici, presenti non solo negli elementi principali – a cui donano un carattere preciso – ma anche come decorazioni: pensate ai tubi in vista, alle scaffalature in acciaio, ai pensili, ai complementi d’arredo.

Le linee sono essenziali, sobrie, adatte ad arredi funzionali e resistenti che lasciano a vista bulloni, i segni delle saldature sul metallo, i graffi sulle superfici o la ruggine. Tutti gli elementi, naturalmente, ruoteranno attorno ad una gamma di colori che riprende appunto le tonalità metalliche, del mattone, del cemento e del legno. Anche il nero è molto utilizzato come tinta, soprattutto se legato alla volontà di arredare la stanza con una finitura lavagna, ad esempio per le pareti.

Cucine Roma
Cucine Roma

Il legno, invece, sarà utilizzato grezzo, per dare quel tocco di ‘non finito’ che è un mush-have per chi vuole ottenere un vero effetto industriale. Negli ultimi tempi, però, anche il cemento, con la sua resa ‘ruvida’, sta guadagnando popolarità come materiale utilizzato, sebbene fino a poco tempo fa inusuale nel mondo dell’arredo.

L’isola o penisola è d’obbligo in un ambiente industrial, mentre i divani, le sedie e i tavoli di questo stile hanno spesso e volentieri finiture in pelle e, anche se i materiali sono simili, i mobili possono essere anche molto diversi tra di loro, in deciso contrasto.

Cucine Roma
Cucine Roma

Particolare da non tralasciare assolutamente? L’illuminazione: questa può essere ‘vintage’, ispirandosi magari alle vecchie lampade ispirate ai primi del ‘900, oppure virare sul moderno, con disegni geometrici realizzati in acciaio spazzolato o granulare.

Insomma, questi sono alcuni degli accorgimenti da considerare se si vuole arredare la propria cucina con un tocco industrial…ma, si sa, alcune regole sono fatte per essere infrante…Per cui: se vuoi qualche consiglio su come personalizzare al massimo i tuoi spazi senza rinunciare ad uno stile chic e metropolitano, vieni a trovarmi nel nostro show room!

Claudio, interior designer di Aurelia Arredamenti

Leggi anche: “Come scegliere la cucina: le pillole di Aurelia Arredamenti”
Leggi anche: #lacucinafunzionale
Leggi anche: #lacucinaeconomica
Leggi anche: #lacucinaprestigiosa
Leggi anche: #attentiallacappa!
Leggi anche: #glielettrodomestici
Leggi anche: #illuminazione
Leggi anche: #ilpianocucina
Leggi anche: #adognunoilsuostile
Leggi anche: #lefiniture
Leggi anche: #eildivano?
Leggi anche: #living
Leggi anche: #ilbagno
Leggi anche: #iltavolo
Leggi anche: #lacucinamoderna
Leggi anche: #lacucinaclassica

Vuoi parlare direttamente con i nostri interior designer?
Contattaci!

Le pillole di Aurelia Arredamenti: #lacucinaclassica

Cosa non passa mai di moda secondo te? Secondo me i ricordi, la memoria o alcuni comportamenti quasi innati, istintivi. Come sedersi attorno a un tavolo e chiacchierare davanti a un caffè, o rientrare a casa e sentire un profumo particolare. O ancora farsi sommergere dal frastuono delle voci durante la solita cena con tutta la famiglia per un’occasione speciale o durante qualche festività.

E una cosa hanno in comune questi momenti di vita, un luogo: la cucina. Fulcro della casa, questa stanza viene sicuramente ancora più enfatizzata nel suo ruolo di spazio dedicato allo stare insieme, alla condivisione, dalla scelta di arredarla con uno stile classico.

Le cucine di gusto classico sono legate al concetto di tradizione: richiamano alla mente madri e nonne intente a cucinare, colori caldi, sensazioni appaganti. In una cucina classica l’occhio si posa sul legno massiccio, materiale principe, e sul marmo o sulla pietra del piano da lavoro. Resistenza e bellezza senza tempo.

Le finiture – lucidatura e laccatura – sono studiate in modo da esaltare l’essenza stessa del legno, mentre dettagli come maniglie anticate o pomelli in ceramica, conferiscono all’ambiente un tocco di romanticismo retrò. Ci sono poi degli elementi che non possono proprio mancare in una cucina classica: il tavolo da pranzo, ad esempio, ampio e contornato da sedie o panche, che non potrebbe mai essere sostituito dalle isole o penisole che contraddistinguono lo stile moderno.

O vetrinette e ante a vetro, dove riporre ed esporre servizi di piatti o bicchieri di ottima fattura. E poi le credenze, madie e piani di lavoro dove impastare, sfornare, creare. Il fulcro dell’ambiente sarà infatti la zona cottura, attorno alla quale solitamente si sviluppa la geometria della cucina classica.

Gli elettrodomestici sono genericamente a incasso, e non a libera installazione, perché questi ultimi – a causa delle finiture metalliche – conferiscono un tono più moderno al contesto. Forno e frigorifero saranno invece incassati dentro le ante di legno, di modo da ottenere continuità con lo stile di tutta la stanza.

Perchè, come ripetiamo spesso, la cucina deve essere sì scenografica, ma soprattutto deve coniugare all’estetica la massima funzionalità. Deve appagare l’animo di chi ama le rifiniture pregiate, i dettagli e la qualità. La cucina classica, insomma, deve saper essere bella e durare nel tempo.

Anche tu ti sei lasciata/o conquistare dal fascino di questo stile elegante e nostalgico? Anche tu vuoi sentirti coccolato dentro una cucina che parla di tradizione, solidità e un passato intramontabile? Se la risposta è sì, ti aspetto nel nostro show room per farti conoscere le nostre più belle cucine classiche.

Valentina, interior designer di Aurelia Arredamenti

Leggi anche: “Come scegliere la cucina: le pillole di Aurelia Arredamenti”
Leggi anche: #lacucinafunzionale
Leggi anche: #lacucinaeconomica
Leggi anche: #lacucinaprestigiosa
Leggi anche: #attentiallacappa!
Leggi anche: #glielettrodomestici
Leggi anche: #illuminazione
Leggi anche: #ilpianocucina
Leggi anche: #adognunoilsuostile
Leggi anche: #lefiniture
Leggi anche: #eildivano?
Leggi anche: #living
Leggi anche: #ilbagno
Leggi anche: #iltavolo
Leggi anche: #lacucinamoderna

Vuoi parlare direttamente con i nostri interior designer?
Contattaci!

Le pillole di Aurelia Arredamenti: #lacucinamoderna

Prova a immaginarti nella tua nuova cucina. Che stai facendo? Riscaldi qualcosa in maniera rapida nel microonde e lo consumi seduta alla penisola? Sei davanti ai fornelli, con il piano cucina che straripa di ingredienti cercando di seguire passo passo la nuova ricetta per una cena gustosa?

Bevi la tua tazza di caffè comodamente seduta al tavolo o stai sorseggiando un bicchiere di vino con il chiacchiericcio e le risate dei tuoi amici che riempiono la stanza?

Ti faccio queste domande perché, quando scegli una cucina nuova devi innanzitutto pensare a come vivrai tu lì dentro, a come userai ciò che hai acquistato, a cosa ti serve davvero. Se ciò che vuoi è uno spazio di aggregazione, con un’isola attorno alla quale ritrovarsi a fare un aperitivo, un tavolo con delle sedie comode, un piano lavoro spazioso dove posizionare tutti i tuoi elettrodomestici per dilettarti a stupire famiglia e amici con manicaretti vari, ciò sui cui devi puntare è probabilmente una cucina moderna.

Le cucine moderne spopolano al giorno d’oggi proprio perché sono pensate e progettate per essere belle e funzionali, adatte a chi, pur essendo magari tutto il giorno fuori casa, non vuole rinunciare ad un ambiente confortevole ed esteticamente appagante, in cui rilassarsi con i propri cari o in cui organizzare piacevoli pranzi o cene: un ambiente che sia il perfetto equilibrio tra la dimensione privata e quella sociale.

Proprio per questo motivo la cucina moderna, oltre ad essere bella, è anche pratica. Molte volte infatti nella progettazione sono previste un’isola o una penisola, soluzioni molto gettonate negli ultimi anni proprio perché offrono innumerevoli vantaggi, sia funzionali, come l’organizzazione del piano cottura e di lavoro, sia estetici, come la suddivisione dello spazio tra quello prettamente dedicato alla cottura dei cibi e quello più conviviale.

E sempre nell’ottica di offrire un piacere per gli occhi, di suscitare pace ma anche energia, la cucina moderna gioca con i colori e con i contrasti, senza abbandonare le nuance chiare, in grado di trasmettere luminosità. Via libera anche a forme nuove per tavoli e sedie di design, a mobili spaziosi e agli elettrodomestici a vista, oggi veri e propri protagonisti in cucina. Il tutto rigorosamente in stile minimalista, lineare, essenziale.

Visto che, come dicevamo prima, il tempo da trascorrere dentro la tua cucina non è poi così tanto, di sicuro non vorrai passarlo a pulire…giusto? Per cui particolare cura va posta nella scelta dei materiali: quelli più adatti per una cucina moderna sono quelli che rendono il suo utilizzo e la sua pulizia quotidiana sempre più semplice. Sì dunque a corian, quarzo e vetro, ma anche laminato, materiali dal grande impatto estetico e perfetti per una cucina moderna, perché combinano la praticità di uso alla manutenzione e al design.

Insomma, non sono molti gli accorgimenti da tenere a mente qualora decidessi di acquistare una cucina moderna: ma ponendo attenzione a qualche dettaglio e affidandoti all’esperienza e ai consigli di un bravo interior designer, potrai ottenere uno spazio a tua immagine e somiglianza.

Non ci credi? Vieni a fare una chiacchierata con me o con i miei colleghi nei nostri show room di via Gallia e via Boccea!

Eleonora, interior designer di Aurelia Arredamenti

Leggi anche: “Come scegliere la cucina: le pillole di Aurelia Arredamenti”
Leggi anche: #lacucinafunzionale
Leggi anche: #lacucinaeconomica
Leggi anche: #lacucinaprestigiosa
Leggi anche: #attentiallacappa!
Leggi anche: #glielettrodomestici
Leggi anche: #illuminazione
Leggi anche: #ilpianocucina
Leggi anche: #adognunoilsuostile
Leggi anche: #lefiniture
Leggi anche: #eildivano?
Leggi anche: #living
Leggi anche: #ilbagno
Leggi anche: #iltavolo

Vuoi parlare direttamente con i nostri interior designer?
Contattaci!

Le pillole di Aurelia Arredamenti: #iltavolo

E’ sicuramente il punto di incontro della tua casa, l’elemento intorno al quale condividi non solo pasti e bevande, ma anche decisioni, esperienze, sensazioni, progetti o, semplicemente, chiacchiere. Senza contare che molto spesso diventa postazione di lavoro o piano per innumerevoli attività. Avrai già capito di che parliamo: il tavolo, uno degli arredi più importanti della casa, sia per la sua funzione, sia per la sua capacità di caratterizzare lo stile della tua cucina.

In questo caso, concorderai con me, nonostante l’estetica abbia la sua rilevanza, sono altri gli aspetti da tenere in considerazione quando ci si trova a dover scegliere il tavolo: viste le molteplici esigenze che spesso è chiamato a soddisfare (a volte anche base per stirare!), questo mobile dovrà essere resistente, sia alle sostanze aggressive, sia agli eventuali urti.

E così arriviamo alla prima questione: che materiale scegliere per il proprio tavolo? Certamente con il legno – sia esso massello o laccato o laminato – si va sempre sul sicuro: è un materiale naturale, igienico, resistente e contribuisce a creare un ambiente caldo e accogliente.

Anche l’acciaio si presta bene all’utilizzo in cucina – soprattutto se lo stile che hai scelto è prettamente moderno, nonostante questo materiale sia soggetto ad usura molto più del legno – così come la resina, che è possibile scegliere in diverse tonalità.

Un discorso a parte andrebbe fatto per il vetro, non proprio indicatissimo se si ha una famiglia numerosa che abitualmente vive molto la cucina, utilizzando il tavolo per funzioni diverse. Una buona idea, invece, è optare per un tavolo fatto ‘su misura’ con lo stesso materiale del piano della cucina, tanto più se questo è in marmo, granito o in Okite, materiale molto in voga sia perché bello, sia perché assolutamente resistente e facile da pulire.

E lo stile? La forma? Certo, anche l’occhio vuole la sua parte e quindi anche il tavolo dovrà rispondere ai tuoi gusti e adattarsi al resto dell’arredamento. Ma essenzialmente la forma e le dimensioni del tuo tavolo dipenderanno dalla quantità di spazio a disposizione nella tua cucina.

Se la stanza è spaziosa, potrai concederti un’ampia gamma di modelli: dall’elegante tavolo ovale al più classico fisso rettangolare di grandi dimensioni. La forma tondeggiante ammorbidisce un po’ la rigidità di una cucina lineare e rende più suggestivo lo spazio, ma le forme rettangolari sono in genere più amate in quanto più pratiche, facilmente adattabili a diversi stili e in grado di dare carattere all’ambiente.

Diverso è il discorso per le cucine di dimensioni ridotte: qui bisognerà stare attenti a non ingombrare lo spazio vitale della cucina e, contemporaneamente, a soddisfare le esigenze di funzionalità e comodità.
In questi casi la soluzione migliore, per guadagnare più spazio, è quella di scegliere un tavolo ovale o quadrato ma allungabile se la stanza è profonda e stretta, o un tavolo a ribalta o a scomparsa se l’ambiente è davvero ristretto.

Il consiglio finale, invece, rimane sempre lo stesso: per evitare errori rivolgiti sempre ad un/a esperto/a in progettazione di cucine, così da capire insieme dimensioni, forme e materiale più idoneo alla tua casa. Io sono qui, ti aspetto!

Giusy, interior designer di Aurelia Arredamenti

Leggi anche: “Come scegliere la cucina: le pillole di Aurelia Arredamenti”
Leggi anche: #lacucinafunzionale
Leggi anche: #lacucinaeconomica
Leggi anche: #lacucinaprestigiosa
Leggi anche: #attentiallacappa!
Leggi anche: #glielettrodomestici
Leggi anche: #illuminazione
Leggi anche: #ilpianocucina
Leggi anche: #adognunoilsuostile
Leggi anche: #lefiniture
Leggi anche: #eildivano?
Leggi anche: #living
Leggi anche: #ilbagno

Vuoi parlare direttamente con i nostri interior designer?
Contattaci!

Le pillole di Aurelia Arredamenti: #ilbagno

Anche se spesso per certi aspetti è sottovalutato, il bagno è un ambiente molto molto importante nella nostra casa: oltre ad essere lo spazio dedicato alla cura di sé, è infatti il tempio del relax, dove godere di meritati momenti di intimità e di pace.

Proprio per questo motivo è necessario ragionare in maniera accurata sul come realizzare questa stanza della casa, sia in fase di progettazione (rivestimenti, attacchi idraulici, punti luce), sia per quanto riguarda la scelta degli arredi.

Partiamo da un principio di base: va bene pensare all’estetica, ma ricordati sempre che il bagno deve essere uno spazio anche confortevole e funzionale, ideato e costruito sulla base delle esigenze di chi lo dovrà utilizzare.

Non è solo una questione di scegliere i migliori sanitari, una eccellente rubinetteria: per avere un bagno che sia veramente pratico, bisogna sfruttare al massimo lo spazio a disposizione, tenendo in considerazione le misure sino al millimetro.

Hai una famiglia numerosa? Pensa a soluzioni comode e in grado di consentirti un uso ‘in contemporaneità’, come il doppio lavabo. Problema di dimensioni limitate? Pensa a qualcosa di creativo e salvaspazio che ti consenta anche di inserire gli elettrodomestici necessari.

Secondo importante passo: la scelta del rivestimento. A seconda della grandezza della stanza e dello stile che le si vuole conferire, andranno scelte piastrelle che valorizzino l’ambiente.

Se il bagno è piccolo, ad esempio, sarà bene puntare su colori neutri che diano un maggiore senso di ampiezza. Se le dimensioni te lo consentono, puoi invece optare per tinte più forti, con inserti o senza, che daranno un tocco di stravaganza e modernità al tuo bagno.

Il pavimento è buona regola che sia della stessa tonalità del rivestimento, in modo da assicurare omogeneità alla stanza, nonostante tu possa sbizzarrirti con diversi materiali, per giocare con eleganti contrasti. E ricorda: scegli una pavimentazione e un rivestimento che siano facili da pulire.

E arriviamo al design. Dalla ceramica al moderno tecknostone, dall’ottone al legno: per un arredo personalizzato, sono tantissime le soluzioni che puoi scegliere per avere il bagno che più ti piace e che rispecchi lo stile della tua casa.

Sanitari dalle linee geometriche, essenziali, colori come l’antracite per i ripiani e pochi mobili: ecco pronto il bagno per gli appassionati del moderno. Vasca free standing posta al centro dello spazio, rubinetteria in tinta che richiama l’oro o l’argento, colori caldi e il bagno è subito vintage, per gli amanti del genere.

Insomma il bagno, come il resto della tua casa, si presta a varie interpretazioni: basta stare attenti ad alcuni particolari per avere la tua oasi di tranquillità, accogliente e bella.

Vuoi qualche consiglio in più? Vieni a trovarci nei nostri show room: avrai anche modo di dare un’occhiata ai nostri bagni in esposizione!

Claudio, store manager di Aurelia Arredamenti

Leggi anche: “Come scegliere la cucina: le pillole di Aurelia Arredamenti”
Leggi anche: #lacucinafunzionale
Leggi anche: #lacucinaeconomica
Leggi anche: #lacucinaprestigiosa
Leggi anche: #attentiallacappa!
Leggi anche: #glielettrodomestici
Leggi anche: #illuminazione
Leggi anche: #ilpianocucina
Leggi anche: #adognunoilsuostile
Leggi anche: #lefiniture
Leggi anche: #eildivano?
Leggi anche: #living
Leggi anche: #iltavolo

Vuoi parlare direttamente con i nostri interior designer?
Contattaci!